Mostra “CIRCOSTANZE”- opere di giovani artisti dell'Accademia delle Belle Arti di Brera. Evento fuori salone - Milano 2018 a cura di Renato Galbusera e Maria Jannelli

April 16, 2018

 

 

INAUGURAZIONE

Lunedì 16 aprile 2018, ore 12.50

Ingresso da Via Camillo Hajech, 27

Opere di:

Alessia Amato, Ilaria Azzimanti, Giulia Badan, Veronica Cinquini, Giulia Calzatura, Alice Cappellini, Francesca Cugno, Irene Diliberto, Giada Lanzotti, Alessia Tagliabue.

Flavia Albu, Alessio Barchitta, Elena Borsato, Virginia dal Magro, Tommaso Dall’Osto, Debora Fella, Gaia Gianardi, Giacomo Lambrugo, Michela Longone, Cecilia Mentasti, Linda Sacchi, Francesca Vitali Boldini, Lucrezia Zaffarano, Zhang Qiao.

A cura di

Roberto Rosso, Direttore Scuola Nuove Tecnologie Renato Galbusera, già Docente Scuola Pittura Carlo Franza, Storico dell’Arte Contemporanea

Allestimento

Marisa Settembrini, Graziella Sgrò, Filippo La Vaccara.

Il Dirigente Scolastico Liceo Artistico di Brera

Emilia Ametrano

DURATA MOSTRA

16 Aprile - 8 Maggio 2018

Da lunedì a venerdì 09.30/15.00.

 

Scrive Carlo Franza: “Il cuore pulsante dell’Arte del futuro passa attraverso le Accademie di Belle Arti, in primis quella di Brera, ormai aperta a più vaste esplorazioni e con Docenti di chiara fama. A ben pensare, ancora oggi vive la riflessione di G.W.F. Hegel, Estetica: “L’Arte è divenuta un libero strumento che l’artista può maneggiare uniformemente secondo la misura della sua abilità soggettiva nei riguardi di ogni contenuto, di qualsiasi genere esso sia”. Dalla Pittura alle Nuove Tecnologie, alla Fotografia, ai Multi-Media, all’Arte Digitale, tutto vive ormai di grammatiche, attrezzi indispensabili per la costruzione di una particolare architettura che è l’immagine. Arte fatta di travestimenti, insinuazioni, esplosioni, affermazioni atmosferiche, masse vulcaniche e generative, e mille altre innervature che assistono la materia attraverso un metodo di contenimento e costruzione che ne potenzia la presenza. La schiera di giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, provenienti dalla Scuola di Pittura e dalla Scuola di Nuove Tecnologie, paiono partire da uno stato potenziale per radicarsi ad uno stato definitivo capace di celebrare ed esaltare l’arte nella sua solare onnipotenza”.

 

 

Fa parte dell’uomo “affidarsi” a qualcosa di superiore, diverso ed altro da sé, fa parte dell’uomo, trasversale in tutte le culture, il voler sapere del suo futuro. Ponendo fuori ciò che succede, l’uomo delega il suo percorso di vita al destino, a cause altre, a una certa fortuna che aleggia nell’aria. 

Si affida l’uomo, alle carte, ai tarocchi, a talismani ed amuleti, affidandosi alla Magia. Ma qual è il peso e come influisce il “sapere” nella nostra vita? 

La Grande Fortuna è nelle nostre mani, è poter creare “segnando” la terra. Accettando e lavorando costantemente contro la nostra umanità. 

Avere il coraggio di cambiare quando è necessario, ecco cos’è la Nostra Grande Fortuna. 

Poter andare Oltre noi Stessi. Con un piccolo aiuto, di circostanza.

 

Видеть и Предвидеть. Лучше будеть.

Vedo e Prevedo. Un Futuro Migliore.

Xilografia su carta da incisione,

Foglia Rame, Bitume.

22 Tarocchi 70x100

2018

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Ultimi Post
Please reload

Please reload

Archivio