La Forma Dell’Ombra

Il ciclo predisposto da Lucrezia Zaffarano ha preso avvio quando il tema dell'alimentazione è stato posto al centro dell'Esposizione Universale 2015. Il tema del cibo ha richiamato la giovane artista ad una fase di 'assenza', ha suggerito una concentrazione sul 'silenzio', anomalo rispetto a una produzione espressiva dirompente e caratterizzata da preziosità, ricchezza e abbondanza, a cui la Zaffarano ha contrapposto il clima metafisico dell'attesa in quell'apparecchiare educato, percepibilmente raffinato; i posti sono assegnati, ma distinti dal vuoto e dall'attesa, dalla traccia e dall'ombra più che dall'effettiva presenza. Nasce e si articola, su questa base, una Collezione che trova la sua straordinarietà nella ripetizione del modulo, nelle variabili sempre uguali e diverse della sagomatura degli oggetti, condotti dalla severità analitica del nero sulla luminosità del bianco, tra la forza dell'icona formale e l'estensione spaziale dello spazio.

Andrea B. Del Guercio

Scarica il catalogo